triangle

HAWA

Digital Experiment

Clienti

Monofonts

Progetti

Digital Experiment

Espedienti

Dove le parole finiscono inizia Hawa.

Storia

Crediamo nell’aspetto positivo della tecnologia. Amiamo sperimentare e comunicare attraverso nuovi linguaggi.

Le parole sono uno dei linguaggi che usiamo per esprimerci, ma sappiamo sempre ciò che stiamo trasmettendo?

Il linguaggio umano non è solo un insieme di parole che appaiono vuote alla nostra mente. Comprendere le emozioni nascoste nelle parole e saperle esprimere è un processo fondamentale che sta alla base della socialità umana.

Abbiamo deciso di indagare tramite un’esperimento digitale come le parole scritte possano nascondere dietro delle emozioni.

Soluzione

La prima fase del processo è stato delineare delle emozioni base e decide come esse dovessero essere rappresentate.
Il primo parametro scelto sono i colori. Un’emozione spesso è una combinazione di due stati d’animo, quindi il colore abbinato all’emozione non sarà mai uno ma sarà dato dalla somma di due emozioni maggiori, tra le 5 selezionate.
Secondo parametro: le immagini. Se vogliamo evocare una emozione, la nostra mente elabora immagini o avvenimenti associate ad essa. Così abbiamo scelto delle immagini rappresentative di ogni emozione e le abbiamo elaborate per restituire una visualizzazione che rispecchiasse il nostro processo mentale.
Terzo parametro: il suono. Le emozioni si sentono nella testa quanto nel cuore. Abbiamo analizzato il cambio della frequenza del battito che avviene ogni volta che proviamo un’emozione e abbiamo riprodotto questo processo controllando il ritmo del battito iniziale che abbiamo inserito all’apertura il progetto.
Ultimo parametro: la forma. La forma delle parole scritto è la font. Tramite lo studio di ciò che comunicano le forme abbiamo ricercato queste caratteriste dentro le famiglie dei font e le abbiamo assegnate ad ogni emozione.

Vai al progetto